consigli utili per stirare

Stirare è sicuramente una delle incombenze casalinghe più frequenti e noiose, che le donne amano meno fare, tovaglie, tovaglioli, intimo, forse fanno fare poca fatica, ma le camicie quelle proprio non piacciono a nessuna, per non parlare poi dei centrini della nonna o delle tovaglie o delle lenzuola con inserti di ricami e merletti.

Ci sono dei tessuti a dir poco dispettosi come il lino, se si stira da una parte chissà perché dall’altra si formano quelle antipatiche pieghe che non vogliono andar via neanche dopo innumerevoli passate.

Cercare di avere dei capi perfettamente stirati a volte è davvero un’impresa, oltre al tanto tempo che si perde c’è tanta fatica da fare.

Come stirare meglio ed in meno tempo?

Per rendere questa operazione meno stancante oltre ad avere un buon ferro a vapore con un getto potente, come il dg8960 – potete conoscerlo su www.migliorferro.com/marche-ferri-da-stiro/ferri-da-stiro-rowenta/ferro-da-stiro-rowenta-dg8960-caldaia-silence-eco -, per ammorbidire le fibre, e permettere alla piastra di scivolare meglio, è bene munirsi di un prezioso alleato, ovvero uno spray per stirare.

Certo in commercio esisto innumerevoli prodotti con caratteristiche ben precise e mille odori tra cui scegliere quello che più vi piace, provate a visitare il sito resterete stupite dalle tante proposte tra le quali troverete sicuramente quella che soddisfa i vostri problemi.

A cosa mi serve uno spray?

Lo spray per stirare è un validissimo alleato per rendere la stiratura più facile e veloce, penetra nelle fibre e conferisce ai capi un aspetto migliore rendendoli più piacevoli al tatto.

Solitamente è a base di amido di riso e permette al ferro di scorrere in maniera più fluida, usando lo spray sia le pieghe che le grinze, che si formano durante il bucato, vengono rimosse con maggior facilità e la stiratura dura più a lungo, senza il pericolo che si sgualciscano dopo poche ore dall’indosso.

Inoltre crea sui tessuti una specie di film protettivo che riduce l’assorbimento delle macchie, specie quelle di unto in profondità, e protegge le fibre nei punti in cui sono maggiormente esposte, come i colletti delle camicie o i polsini.

Dove posso usarlo?

Lo spray per stirare può essere usato, sempre nelle dosi giuste, su qualunque tipo di tessuto, perfetto per i capi in lino o in cotone, per distendere i ricami delle tovaglie.

Ma va bene anche sui capi più delicati come seta o sintetici o solo su alcuni punti difficili come i colli ed i polsi delle camicie.

Ricordati di non spruzzarlo mai in dosi eccessive ed ad una distanza di almeno 10 centimetri,in modo che si distribuisca su tutta la superficie e non solo in alcuni punti.

Troppo amido oltre a risultare poco piacevole al tatto fa si che il capo sa sgradevole da indossare o magari può irritare la pelle, il risultato deve essere un tessuto apprettato ma non rigido.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *